<<Torna Indietro | Stampa

Corrado Giaquinto

Scheda Risorsa

Crea un itinerario!

Figlio di un sarto, nasceva l’8/2/1703 in via Sant’Orsola, nella Città Vecchia.Sotto la guida del pittore molfettese Saverio Porta, iniziò a dipingere.
A Napoli fu allievo dei famosi Maria Nicola Rossi e Francesco Solimena e nel 1727 collaborò, a Roma, col maestro Sebastiano Conca.

Dipinse numerose opere nella Chiesa di San Nicola dei Lorenesi e fu al servizio anche del re Vittorio Amedeo II, ove in Torino eseguì pitture a Villa della Regina.
Nel 1752 divenne pittore di camera del Re di Spagna Ferdinando VI, e a Madrid dipinse il capolavoro della volta della sala del Palazzo Nuovo. Fu un caposcuola per cui venne chiamato il "Corrado". Morì a Roma nel 1766.

Le opere lasciate nella città natale sono:

"l’’Assunta" nella Cattedrale
"Santissimo Rosario"nella chiesa di San Domenico
"Arcangelo Raffaele con Tobia" nella chiesa di Santo Stefano

Note:

Molfetta, Collezione privata, Trionfo di Galatea, 1739

Note:

Molfetta, Collezione privata, Trionfo di Galatea, 1739

Categoria: Pittori

Città: Molfetta